Triterpeni uno dei 5 componenti del Ganoderma - Ganoderma Benessere

Vai ai contenuti

Menu principale:

Triterpeni uno dei 5 componenti del Ganoderma

5 Componenti

Triterpene

Il corpo fruttifero del Ganoderma è estremamente amaro. Questa caratteristica non si trova in altri funghi.

L’amarezza varia di grado a seconda del luogo di produzione, delle condizioni di coltivazione, la specie, ecc.
I triterpeni / triterpenoidi sono i componenti più amari del Ganoderma e sono stati oggetto di rilevante attenzione a causa delle loro ben conosciute proprietà farmacologiche. Più sono amari, più alta è la concentrazione di triterpenoidi.
Le molecole di triterpeni sono idrocarburi idrofobi ciclici. Si ritiene che i triterpeni posseggano importanti proprietà
di bioattività, come antiossidazione, epatoprotezione, anti-allergia, anti-ipertensione, riduzione del colesterolo, oltre ad inibire l’aggregazione piastrinica, dovuta all’inibizione di certi enzimi (come la ß-galattosidasi, enzima di conversione dell’angiotensina/angiotensione, la synthase del colesterolo).
I maggiori componenti della frazione di triterpeni sono gli acidi ganoderici A, B, C e D, acidi lucidenici B e ganodermici.
Alcuni triterpeni, come gli acidi ganoderici e lucidenici, recentemente isolati dal Ganoderma, hanno dimostrato itotossicità contro il sarcoma dei topi e le cellule in vitro del carcinoma del polmone dei topi.
Conosciuto come il super bruciatore adaptogeno di Ganoderma.
Esso aiuta a prevenire malattie antigeniche, aiuta inoltre i processi digestivi, aumenta e rinforza i nuclei delle cellule corporee e aiuta nell’eliminazione dei grassi neutri e del colesterolo nel corpo.

Triterpeni sono un interessante gruppo di composti di natura steroidale, molto simile al nostro sistema ormonale.  
Triterpeni migliora anche le funzioni epatiche; l
’istamina è un’importante proteina coinvolta in numerose reazioni allergiche. L’istamina può causare infiammazioni sia direttamente che indirettamente. I composti che contribuiscono all’attività anti-allergica del Ganoderma sono risultati essere i quattro acidi triterpenici ganoderici denominati ganoderico A, B, C e D. Questi acidi ganoderici possono aiutare a sopprimere il rilascio di istamina dalle cellule.


N.B.: Deve essere chiaro che in conformità alle leggi nazionali vigenti le informazioni qui riportate  non intendono in nessun modo sostituirsi ai medici specialisti che pertanto le indicazioni riportate non hanno finalità o valore di prescrizione medica, ma vanno intese come un contributo a carattere informativo.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu